AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Strategie di swing trading su opzioni binarie

Oltre all’ingresso con la modalità del breakout, è possibile fare trading seguendo il trend principale del mercato sfruttando le fasi di correzioni o ritracciamenti dei prezzi. In questi casi parliamo dello stile operativo dello swing trading, che in realtà è valido anche per le inversioni del trend principale. Swing trading vuol dire praticamente “anticipare la mossa successiva del mercato” creandosi un vantaggio competitivo prima che si metta in moto il trend. Nell’ambito dello swing trading si parla spesso anche dei cosiddetti “test”, che prevedono il fallimento di massimi o minimi di periodo da sfruttare per potenziali inversioni della tendenza primaria.

Una strategia di swing trading molto semplice, e soprattutto trend-following, è il pullback sulla media mobile a 20 giorni (EMA20). Si tratta di un contesto in cui il mercato sta effettuando una correzione dopo una lunga corsa (al rialzo o al ribasso). Quando i prezzi tornano sulla media mobile (meglio se esponenziale, in quanto più reattiva rispetto alla media semplice), è probabile che si concretizzi un’opportunità di trading nella stessa direzione del trend principale.

Se il trend del mercato è davvero forte, i prezzi non dovrebbero mai scendere sotto la media mobile a 20 giorni. Ciò vuol dire che la EMA20 diventa un supporto o una resistenza dinamica. Un’altra strategia interessante basata sullo swing trading è il fallimento di massimi o minimi del mercato (falso breakout). Si tratta di una tecnica che va alla ricerca di possibili inversioni della tendenza, per cui non è trend-following ma cerca di identificare un’area di massimo o di minimo del mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *