AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Cosa sono gli stop garantiti e gli stop operativi di Plus500

Al fine di gestire al meglio il rischio nelle proprie posizioni finanziarie, Plus500 ha predisposto una serie di clausole che il trader potrà liberamente gestire, andando a personalizzare il proprio trade. Vediamo oggi cosa sono, e come funzionano, quelle relative allo stop garantito e allo stop operativo.

Che cosa è lo stop garantito

Lo stop garantito permette al trader di posizionare un limite assoluto sulla perdita potenziale. Pertanto, se il prezzo di mercato andrà a mostrare improvvisamente un divario molto significativo, la posizione verrà chiusa esattamente al prezzo specificato, senza alcun rischio di slittamento al di sotto dei limiti minimi ritenuti “sopportabili”.

Lo stop garantito sarà disponibile solamente per gli strumenti specificati, e potrà essere disposto solamente per una nuova negoziazione, mentre non potranno essere aggiunti a una posizione esistente. Lo stop garantito potrà essere attivato e modificato solamente quando lo strumento è disponibile ed è scambiato: una volta attivo non potrà essere rimosso, ma sarà comunque possibile modificare il prezzo di stop verso i livelli desiderati. Ancora, ricordiamo come la tariffa di regolazione spread per uno stop garantito non è rimborsabile una volta che questo è stato attivato e verrà visualizzata prima dell’approvazione.

Che cosa è lo stop operativo

Uno stop operativo è molto simile a un limite di prezzo, poichè entrambe le clausole vengono pianificate e messe a disposizione dal broker per poter proteggere il proprio profitto. Posizionando uno stop operativo quando viene aperta la negoziazione, il trader vedrà che questo si sposterà con il proprio profitto e che se il mercato subisce variazioni, la posizione verrà chiusa al nuovo livello di stop operativo e non al livello originariamente impostato.

In altri termini, utilizzare lo stop operativo significa bloccare i profitti, limitando allo stesso tempo il rischio di uno svantaggio, e senza la necessità di monitorare manualmente la posizione e regolare il prezzo di stop.

Considerata l’importanza di queste clausole, in grado di contenere su livelli desiderabili il rischio delle proprie posizioni, vi consigliamo di prendere in immediata dimestichezza l’uso di queste impostazioni. In caso di maggiori informazioni, potete consultare il sito internet di Plus500 nell’area dedicata all’informazione, oppure domandarci quel che volete sapere utilizzando lo spazio dei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *