AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Come sfruttare la volatilità dei mercati finanziari

Broker alti rendimenti

Il concetto di volatilità è estremamente importante per tutti coloro i quali si accingono a realizzare delle operazioni di investimento sui mercati finanziari. Ma cosa si intende per volatilità? E in che modo la volatilità può influenzare i nostri acquisti e le nostre vendite?

Cosa è la volatilità

Per giungere alla conclusione di cui sopra, partiamo con ordine e cerchiamo di definire la volatilità come il cambiamento di prezzo in un certo intervallo di tempo. Con un pò di semplificazione grossolana, ipotizziamo di acquistare un’azione X: se il prezzo dell’azione è di 10 euro, e sale di 0,05 euro in una giornata, e scende di 0,05 in quella successiva, la volatilità è sostanzialmente bassa.

Se invece il prezzo dovesse salire di 3 euro in un giorno, e scendere di 3 euro in quello successivo, la volatilità sarebbe definibile come ben più elevata. Quella che precede è una evidente semplificazione, ma il concetto di volatilità potrebbe essere così inteso in termini di mobilità o oscillazione del prezzo.

Caratteristiche della volatilità

Una volta compresa cosa sia la volatilità, è bene cercare di concentrarsi su quali siano le caratteristiche della stessa. La volatilità è infatti:

  • Ciclica: ad una fase di incremento della volatilità farà seguito una fase di decremento, che precederà l’avvio della fase precedente.
  • Graduale: sebbene esistano numerose eccezioni, un titolo che ha una elevata volatilità oggi, è probabile che abbia una elevata volatilità anche domani o, in caso di incremento, abbia oscillazioni lievemente superiori a quelle di ieri, fin quando non raggiungerà un punto estremo.
  • Tendente alla media: i periodi di volatilità elevata saranno seguiti da quelli a volatilità più regolare. Di contro, periodi di volatilità bassa saranno seguiti da periodi di volatilità più regolare.

Come sfruttare la volatilità dei mercati finanziari

Arriviamo dunque all’ultimo aspetto del nostro approfondimento odierno, sul quale torneremo anche nel corso delle prossime settimane. In che modo sfruttare la volatilità dei mercati finanziari per poter prevedere l’andamento dei titoli?

In linea di massima, la conclusione che possiamo trarre è: se la volatilità di un titolo si riduce sino a livelli molto contenuti rispetto a un periodo precedente, le probabilità che presto la volatilità subisca un forte incremento è molto elevata.

La conclusione ci conduce a una successiva valutazione: l’incremento della volatilità influenzerà il titolo con un trend rialzista o ribassista?

Sebbene esistano numerose strategie in merito, forniamo una facile interpretazione con la tecnica dei volumi. Secondo questa tecnica, un improvviso incremento dei volumi, in presenza di volatilità limitata, potrebbe essere un segnale di interessamento degli investitori sul futuro movimento dei prezzi. Se tale situazione è accompagnata dalla verifica di segnali rialzisti, i giochi sono quasi fatti: il prezzo del titolo (probabilmente!) crescerà.

Torneremo sul tema nei prossimi giorni, approfondendo alcuni aspetti tecnici che vi condurranno alla formazione di una strategia certa per i vostri guadagni sul forex.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *